BIAGIO ANTONACCI SINGER

Biagio Antonacci nasce a Milano nel 1963. Cresce a Rozzano, alla periferia di Milano, nelle strade del suo quartiere, ma ben presto si appassiona alla musica. Suona la batteria sin da giovanissimo e, anche se si applica per il suo diploma da geometra, non smette un attimo di pensare alla musica: “Quando ero giovane la sera prima di addormentarmi pensavo sempre alla musica, perché sapevo di essere portato per fare quello”. Scrive canzoni e frequenta l’ambiente discografico milanese fino a quando, nel 1988, ottiene il suo primo contratto discografico che lo porta a partecipare al Festival di Sanremo di quell’anno, nella sezione “nuove proposte”, con il brano “Voglio vivere in un attimo”. Ma è solo nel 1989 che viene pubblicato il suo primo album, SONO COSE CHE CAPITANO, che contiene un brano che gli permette di non passare inosservato. Si intitola “Fiore“, e c’è chi telefona in radio chiedendo di poterlo ascoltare. ”SONO COSE CHE CAPITANO è l’album dell’ingenuità: per realizzarlo, non avendo ancora le idee chiare, mi sono fatto consigliare dagli altri. Se lo riguardo oggi penso che era un album molto naïf ma anche molto sofferto, perché di fatto stavo lottando per fare il musicista”. Quello con le radio si avvia a diventare un rapporto molto importante per Biagio, che nel 1991 pubblica ADAGIO BIAGIO. L’album permette all’artista milanese di farsi conoscere dal grande pubblico e non solo: “E’ il disco in cui avevo capito che dovevo essere me stesso, ma non ero ancora pronto per riuscirci. Credo che fosse un disco straordinario, completamente libero per mentalità, nella scelta dei suoni, nei testi. Potrebbe essere un buon disco oggi, ma forse 14 anni fa era un po’ presto per poter pretendere dei risultati. E’ il disco del Biagio che aveva capito cosa fare, ma che non se lo poteva permettere”. Bisogna aspettare soltanto un anno, comunque, per assistere al primo grande successo di Biagio: si tratta del brano “Liberatemi“, che gira l’estate con il Festivalbar e promuove un album che porta lo stesso titolo. Prodotto da Mauro Malavasi, arrangiatore e produttore che è dietro il successo di personaggi come Lucio Dalla e Luca Carboni, LIBERATEMI vende 150 mila copie e sancisce l’importanza di Biagio Antonacci nella scena pop italiana. “E’ l’album delle canzoni più centrate dal punto di vista della comunicazione, visto che “Liberatemi” è stato il mio primo grande successo e che ci sono brani come “Alessandra”, “Come siamo tanti al mondo” “Prima di tutto” e “Almeno non tradirmi più” scritta in collaborazione con Eros Ramazzotti. Per il resto c’era un Biagio a metà, che si spartiva le decisioni con un arrangiatore importante come Mauro Malavasi. Credo che sia stato un giusto compromesso tra lo spirito del ragazzo che doveva dimostrare di poter ancora fare dei dischi. Un album realizzato in equilibrio perfetto tra cantante e arrangiatore”.



SOUNDCLOUD


GENRE


POP,ROCK

LAST EVENTS

L'AMORE COMPORTA TOUR 2015..
CAMPANIA - DATE: 11/04/2015 - START: 2100
PHOTO EVENT PRESENT
L' AMORE COMPORTA TOUR 2015..
TOSCANA - DATE: 06/05/2015 - START: 21.00
PHOTO EVENT NOT PRESENT
BIAGIO ANTONACCI..
TOSCANA - DATE: 15/12/2017 - START: 21
PHOTO EVENT NOT PRESENT
BIAGIO ANTONACCI..
PUGLIA - DATE: 08/01/2018 - START: 21
PHOTO EVENT NOT PRESENT
BIAGIO ANTONACCI..
PUGLIA - DATE: 09/01/2018 - START: 21
PHOTO EVENT NOT PRESENT
BIAGIO ANTONACCI..
PUGLIA - DATE: 11/01/2018 - START: 21
PHOTO EVENT NOT PRESENT
BIAGIO ANTONACCI..
CAMPANIA - DATE: 13/01/2018 - START: 21:00
PHOTO EVENT NOT PRESENT
LAURA PAUSINI E BIAGIO ANTONAC..
PUGLIA - DATE: 26/06/2019 - START: 21.00
PHOTO EVENT NOT PRESENT

NEXT EVENTS


LABELS