PIETRA MONTECORVINO SINGER

Pietra Montecorvino esordisce come protagonista accanto a Renzo Arbore e Roberto Begnini nel film “F.F.S.S.”, nel quale interpreta la famosissima canzone "Sud", inno dello spirito e del carattere meridionale. (1983)

Nel 1985 è ancora protagonista nel film "La Ciorta di Feliciello" del regista Mario Franco.

Nel 1986 rappresenta lo spettacolo musicale "Acqua Acqua Fuoco Fuoco” di Eugenio Bennato che viene rappresentato al Carnevale di Venezia e compie una tournée internazionale in Francia e in Argentina.

Nel 1988 partecipa al fianco di Angelo Branduardi al Tour internazionale del disco "Pane e Rose" nel quale interpreta tre brani.
Nello stesso anno è protagonista nel film "Cavalli si nasce" con Davide Riondino e Paolo Hendel, regia di Sergio Staino.

Nel 1989 è di nuovo interprete di un'opera musicale di Eugenio Bennato, "A Sud di Mozart".

Nel 1991 esce il suo primo album "Segnorita" scritto per lei dai fratelli Edoardo ed Eugenio Bennato; la qualità del disco "pensato" apposta per lei, segnala Pietra agli organizzatori del Premio Tenco che l’invitano, alla fine dell'agosto 1991, alla "Rassegna della canzone d'autrice" al Teatro Romano di Verona.
In questa occasione, le sue straordinarie doti di interprete conquistano il pubblico e i critici presenti, che la collocano tra le trionfatrici della manifestazione accanto a Mercedes Sosa e Ute Lemper.
Pietra viene invitata alla serata finale del Premio Tenco 1991, come "miglior interprete dell'anno". E sul palcoscenico, cantando alcuni brani dell'album "Segnorita", ancora una volta domina la platea con la sua forza istintiva e magnetica.

Nel 1992 partecipa al Festival di Sanremo, in coppia con Peppino di Capri, cantando "Favola Blues".

Nel 1993 viene pubblicato il suo secondo album "Voce di Pietra" di autori vari; ED. RTI.

Nel 1995 è al fianco di Peppe Barra come protagonista nell'opera teatrale "La Cantata dei Pastori" regia di Peppe Barra.

Nel 1996 la ritroviamo nell'originale spettacolo "Malamusik" regia di Eugenio Bennato, con cui Pietra approda alla contemporanea musica napoletana dei vicoli, la Malamusik dei nostri giorni.

Nel 1998 registra in coppia con Roberto Murolo la canzone “Resta cu mme” di Domenico Modugno.

Nel 1999 monta il suo primo spettacolo interamente ideato e diretto da lei "Neapolitan Tango": un recital vero, sanguigno e al tempo stesso poetico, che traccia l'asse Napoli-Buenos Aires ripercorrendo la migliore espressione musicale del Novecento attraverso suoni ed umori capaci di azzerare distanze oceaniche. 

Nel 2002 realizza Napoli Mediterranea, da un’idea di Eugenio Bennato. 

Nel 2003 Il disco viene pubblicato in Francia, in Spagna, in Inghilterra, in Germania etc. e segna l’affermazione dell’artista con tournées in tutta Europa nel 2003-2004. Infatti viene selezionata al Womex di Essen (28 ottobre 2004) e al Premio Tenco (29 ottobre 2004). 

Nel 2008 protagonista nel musical “Festa di Piedigrotta” di Raffaele Viviani, regia di Nello Mascia ed elaborazioni musicali di Eugenio Bennato.
Sempre nel 2008 ospite a Sanremo di Eugenio Bennato nel brano "Grande Sud".

Nel 2009 esce il suo ultimo album "Italiana" 



SOUNDCLOUD


GENRE


POPULAR

LAST EVENTS

NABILAH AL TRAMONTO PIETRA MO..
CAMPANIA - DATE: 03/07/2016 - START: 18:00
PHOTO EVENT NOT PRESENT

NEXT EVENTS