VINICIO CAPOSSELA SINGER

1990
Registra e pubblica il suo album d’esordio, ALL'UNA E TRENTACINQUE CIRCA.

1991
Vince la Targa Tenco per il miglior album d’esordio con ALL’UNA E TRENTACINQUE CIRCA.
Pubblica MODI’.

1992
Partecipa come attore al film di Sergio Staino NON CHIAMARMI OMAR, nella cui colonna sonora del film compaiono alcuni brani di MODI’.

1993
Lavora insieme a Paolo Rossi alla realizzazione dello spettacolo teatrale POP E REBELOT, per il quale è attore e autore delle musiche.
Partecipa al disco tributo dedicato al grande chansonnier russo Vladimir Vitsoskj, IL VOLO DI VOLODJA, con una rilettura del brano "Il pugile sentimentale".

1994
Scrive per lo spettacolo MILANIN MILANON di Paolo Rossi due canzoni: “Pioggia di novembre” e “Il silenzio della Innocenti”. In autunno esce CAMERA A SUD, il suo terzo album.

1995
CAMERA A SUD esce in Francia. A novembre concerto sold out al Theatre de la Ville di Parigi.
Scrive le musiche dello spettacolo teatrale IL CIRCO per la compagnia Les Italiens di Paolo Rossi.

1996
A ottobre esce IL BALLO DI SAN VITO, realizzato in collaborazione con gli ex-Lounge Lizards Evan Lurie (che firma gli arrangiamenti) e Marc Ribot, già chitarrista di Tom Waits.
A dicembre partecipa, insieme a Vincenzo Costantino “Cinaski”, a un reading dedicato allo scrittore John Fante: l'esperimento si trasforma nel reading di propri scritti e poesie ACCANITI NELL’ACCOLITA.

1997
A gennaio debutta il tour teatrale de IL BALLO DI SAN VITO.
Il 22 ottobre al Naima Club viene registrata una speciale serata che vede sul palco, assieme alla band di Capossela, la fanfara di ottoni macedone della Kocani Orkestar di Neat Veliov. Da questa serata viene ricavato il corpo principale del quinto disco di Vinicio Capossela, LIVEINVOLVO. 

1998
Esce a febbraio l’album dal vivo LIVEINVOLVO. Contiene l’inedito “Skata skata (Scatafascio)”, sigla di coda del programma televisivo di Paolo Rossi SCATAFASCIO.
Nell'estate, da una serie di concerti realizzati tanto con il proprio gruppo che con la Kocani Orkestar, viene ricavato un homevideo, che porta lo stesso titolo del live, LIVEINVOLVO.

1999
Lavora a una sonorizzazione per pianoforte e oggetti vari del classico di Charlie Chaplin TEMPI MODERNI.
Allestisce un nuovo spettacolo live, PAROLE D’ALTROVE, il cui repertorio affianca versioni in italiano di morne, rebetici e tanghi da lui realizzate a composizioni originali.

2000
In estate si esibisce al Festival di Villa Arconati in un concerto speciale insieme al cantante jazz Jimmy Scott. A ottobre pubblica CANZONI A MANOVELLA, il suo sesto album.

2001
Tour teatrale per CANZONI A MANOVELLA, che guadagna la Targa Tenco quale migliore album dell’anno: al Tenco esegue in omaggio a Sergio Endrigo “Bolle di sapone”, accompagnato dagli strumenti giocattolo di Pascal Comelade.
La notte del 24 dicembre va in onda sulle frequenze di Radiodue CANTO DI NATALE, sua riduzione radiofonica del “Racconto di Natale” di Charles Dickens.
Il giorno di Natale si esibisce in un concerto gratuito nel piazzale antistante la Stazione Centrale di Milano. L’anno si conclude con i CONCERTI PER LE FESTE.

2002
Partecipa al Premio Tenco per presentare alcune sue versioni di brani che attingono a repertori diversi, dal tango al rebetico.
A dicembre porta in tour il suo spettacolo SANTO NICOLA TOUR – DA SAN NICOLA A SAN SILVESTRO, una decina di date in rock club e palazzetti.
Prepara per la radio I CERINI DI SANTO NICOLA - RACCONTO INFIAMMABILE PER VOCI, SUONI E CANZONI, da lui stesso scritto e musicato, che viene trasmesso la notte di Natale su RadioRai2.

2003
A gennaio 2003 esce L’INDISPENSABILE, la sua prima raccolta.
Il 27 marzo al Palalido di Milano, va in scena il concerto/incontro di boxe VINICIO CAPOSSELA VS L’INDISPENSABILE.
A ottobre è ospite del Club Tenco, dove presenta tre sonetti di Michelangelo, registrati nell’album di Philippe Eidel dal titolo RENAISSANCE.
L’anno si chiude con i consueti concerti natalizi al Fuori Orario di Taneto di Gattatico (RE).

2004
A marzo esce per Feltrinelli NON SI MUORE TUTTE LE MATTINE, il suo primo romanzo (Premio Frignano
2004).
Si esibisce all’Auditorium del Parco della Musica di Roma in uno spettacolo unico intitolato CONCERTATO PER VOCI E VISIONI, in compagnia del violoncellista Mario Brunello e dell’Orchestra d’Archi.
Suona a Torino per il concerto happening CHI TIENE POLVERE…. SPARA! con, tra gli altri, Shane MacGowan e Matteo Salvatore.
Radio Rai 3, a partire dal 16 novembre manda in onda le RADIO CAPITOLAZIONI, letture sonorizzate di pagine tratte da NON SI MUORE TUTTE LE MATTINE. VOCI,
A ottobre presenta alla rassegna REC di Reggio Emilia ECHI, SUONI E VISIONI DA NON SI MUORE TUTTE LE MATTINE, spettacolo con la regia di Daniele Abbado, replicato a Roma e Milano nel dicembre del 2004.

2005
Partecipa al Festival di musica e letteratura “Assalti al cuore”, organizzato da Mauro Giovanardi dei La Crus.
A dicembre suona i suoi CONCERTI PER LE FESTE al Fuori Orario di Taneto di Gattatico (RE).

2006
Il 20 gennaio esce OVUNQUE PROTEGGI, suo settimo album, che debutta al primo posto in classifica e si aggiudica diversi referendum della critica specializzata come miglior album dell’anno.
A Pasqua suona “l’Uomo vivo” alla FESTA DEL GIOIA DI SCICLI, che ha ispirato quella canzone.
Il 21 maggio tiene un concerto con il repertorio di PAROLE D’ALTROVE per celebrare la chiusura del Café Procope di Torino, uno degli storici tempi del tango.
Il 10 settembre, con un concerto all’alba, chiude l’edizione 2006 della NOTTE BIANCA di Roma.
Partecipa con Paolo Rumiz al Festival MANTOVA LETTERATURA.
A ottobre suona a Madrid. OVUNQUE PROTEGGI viene pubblicato in Spagna.
A novembre è al Premio Tenco, dove ritira la Targa per il miglior album del 2006 assegnata a OVUNQUE PROTEGGI.
Il 24 novembre esce il dvd+cd live NEL NIENTE SOTTO IL SOLE – GRAND TOUR 2006, documento video e audio del tour estivo di OVUNQUE PROTEGGI.

2007
OVUNQUE PROTEGGI viene votato secondo miglior album del 2006 nella categoria “world” dal prestigioso
mensile specializzato inglese MOJO.
A maggio, in occasione della manifestazione “Genio fiorentino”, presenta a Firenze, nella sala del David di Michelangelo, il progetto FUGGITE AMANTI AMOR: RIME E LAMENTAZIONI PER MICHELANGELO, spettacolo costruito insieme al violoncellista Mario Brunello intorno alle “Rime” del Buonarroti, messe in musica dallo stesso Capossela, alle quali si aggiungono alcune composizioni inedite scritte appositamente. Il concerto, oltre ad avere una replica fiorentina, viene eseguito anche a Roma, Pordenone, Torino e Milano.
Porta all’estero il MINOTOUR 2007, con cui si esibisce in Belgio, Svizzera, Lussemburgo, Stati Uniti (al Joe’s Pub di New York), e poi Canada, Portogallo, Austria, Repubblica Ceca, Spagna.
Ad aprile si esibisce per la prima volta in Grecia, suonando per una settimana consecutiva all’Half Note di Atene in compagnia della sua band e di un trio di musicisti di rebetiko. Da questo esperimento nasce il progetto live e discografico REBETIKOS GYMNASTAS, che confluisce nelle registrazioni di un album (di prossima pubblicazione).
Partecipa a diverse manifestazioni culturali come il Premio Letterario Internazionale Tiziano Terzani (Udine, 12 maggio) e il Festival Cremona Poesia (Cremona, 25 maggio). Suona inoltre al Festival Italia Wave il 21 luglio a Firenze e alla Festa dell’Unità Nazionale il 14 settembre a Bologna.
A settembre suona a Berlino, a novembre torna in Portogallo per tre concerti. Intanto inizia a lavorare a delle nuove canzoni. L’anno si conclude come di consueto con alcuni CONCERTI NATALIZI, tra cui spiccano quelli al Fuori Orario di Taneto di Gattatico (RE).

2008
A gennaio iniziano a Milano le registrazioni di un nuovo album di inediti, che proseguono a NewYork dove torna per esibirsi al Globalfest. Registra a Washington uno speciale televisivo per il canale musicale NAT GEO MUSIC. A febbraio suona a Londra, Parigi, Bruxelles, Amsterdam, poi torna in Italia per le registrazioni dell’album, che viene mixato in parte a Milano e in parte a New York da JD Foster e Andy Taub.
A marzo torna negli States per partecipare al SXSW Festival di Austin, Texas. Il viaggio prosegue fino a Tucson, Arizona, dove registra il brano “La faccia della terra” con i Calexico.
Il 20 aprile, nell’ambito della Giornata Mondiale del Libro, presenta a Genova un programma di letture e canzoni a carattere marinaresco, che rappresentano il corpo di un nuovo progetto: lo spettacolo STORIE DI MARINAI, PROFETI E BALENE, che debutta il 24 maggio con un evento unico nella Baia del Silenzio di Sestri Levante, nell’ambito dell’Andersen Festival: in quell’occasione si esibisce da un palco/pulpito galleggiante, issato al centro della Baia. Lo spettacolo verrà riproposto in giugno, in una veste più minimale, all’interno del Museo Marino Marini di Firenze, in occasione della mostra che ospitava “la balena di lana più grande del mondo” opera dell’artista Claudi Losi, e poi nuovamente all’isola di Palmaria, di fronte alle Cinque Terre, in una ex-miniera a picco sul mare.
Il 22 aprile si esibisce a Roma, sul Campidoglio, in occasione dell’Earth Day. A fine maggio, sempre a Roma, partecipa con il pianista iraniano Ramin Bahrami al ciclo di INTERVISTE IMPOSSIBILI organizzate dall’Auditorium, per le quali mette in scena un’intervista a JOHANN SEBASTIAN BACH (interpretato da Bahrami). A giugno partecipa al TRIBUTO A PIERO CIAMPI organizzato al Teatro Regio di Parma cantando “Mi è sfuggito l’amore” e “Adius”.
A luglio torna a suonare a New York, dove si esibisce alla Highline Ballroom, e poi in Italia per una serie di concerti unici affrontati ogni volta con un repertorio pensato per l’occasione: alla Notte Rosa di Rimini propone una rilettura di alcune canzoni del suo repertorio in chiave “swing” con l’ausilio di una robusta sezione fiati; a Venezia partecipa ad un concerto in favore di Emergency suonando in anteprima con Mario Brunello “Lettere di soldati”, uno dei brani che saranno contenuti nel suo nuovo album. A Carpino, il 5 agosto, in occasione del Folk Festival partecipa ad una serata dedicata al famoso disegnatore Andrea Pazienza, ad Arbatax, pochi giorni dopo, si esibisce al Festival Rocce Rosse con una scaletta che mescola le STORIE DI MARINAI, PROFETI E BALENE alle corna e alla pelliccia del Minotauro.
Il 18 agosto 2008, per protestare contro la decisione del Governo Berlusconi di creare una discarica sull'Altopiano del Formicoso in località "Pero Spaccone", tiene un concerto ad Andretta (AV) per sostenere la causa delle popolazioni locali riguardo all’emergenza rifiuti in Campania.
Si esibisce anche alla Notte della Taranta per una versione orchestrata de “Il ballo di San Vito” e finalmente, il 29 agosto, al Festival Città Aromatica di Siena, dove tiene un concerto gratuito in Piazza del Campo che unisce ad una parte rinascimentale dedicata ai sonetti di Michelangelo, una seconda parte più campestre e rurale, con un repertorio attinto alle “Canzoni della Cupa”, altro progetto musicale in preparazione.
Il 17 ottobre pubblica DA SOLO, il suo settimo album di studio, mentre il 31 ottobre parte (DA SOLO) ON LA STRADA, il suo nuovo tour teatrale. La pubblicazione dell’album viene anticipata, il 3 ottobre, dall’uscita del video del brano IL GIGANTE E IL MAGO e da quella del singolo radiofonico IN CLANDESTINITA’.

2009

Il 9 aprile termina a Roma il SOLO SHOW con quattro concerti sold out al prestigioso Teatro Sistina di Roma. Alla fine del tour Capossela avrà suonato in più di 60 teatri collezionando centomila spettatori.

Tra apile e luglio Capossela si esibisce all’estero per un’appendice europea del SOLO SHOW, suonando in Svizzera (Mendrisio, Zurigo), Belgio (Bruxelles), Francia (Parigi), Germania (Berlino) Lussemburgo, Gran Bretagna (Londra) e Spagna (Barcellona), dove fa sold out al prestigioso teatro EL GREC, nel corso dell’importante GREC festival. Il concerto al South Bank Center di Londra viene preceduto dall’uscita di un importante articolo dedicato a Vinicio Capossela sul supplemento domenica del Sunday Times (intitolato “What Britain will make of Vinicio Capossela?”).

A maggio intanto esce il suo nuovo libro, “IN CLANDESTINITÀ – MR. PALL INCONTRA MR. MALL”, libro a quattro guantoni in forma di round, scritto insieme al poeta Vincenzo Costantino “Cinaski”. Il libro viene presentato in anteprima con una lettura al Festival della Letteratura di Roma, e poi con una serie di reading in diverse città d’Italia, tra cui al Festival della Poesia di Genova.

A giugno iniziano i concerti estivi del SOLO SHOW, che culminano con due date (l’1 luglio a Roma, il 2 luglio alla Reggia di Venaria, Torino) in cui Capossela e la sua band dividono il palco con i Calexico di Joey Burns e John Convertino, dando vita ad un concerto inedito ed entusiasmante. Proseguono parallelamente i reading di presentazione del libro IN CLANDESTINITA’.

A luglio la canzone “Lettere di soldati” viene insignita del Premio Amnesty International.

A settembre Capossela è ospite della Mostra del Cinema di Venezia, dove viene presentato in anteprima il film di Valerio Mieli “Dieci inverni”, che contiene un suo breve cameo. A pochi giorni di distanza, al Milano Film Festival, nella sezione “soundoc”, viene proiettato in anteprima il mediometraggio LA FACCIA DELLA TERRA, scritto da Vinicio Capossela e girato dal regista Gianfranco Firriolo. Il film-racconto è anche ospite speciale, il 6 novembre, del Festival dei Popoli di Firenze.

Il 13 novembre viene pubblicato SOLO SHOW ALIVE, un dvd + cd che contiene le registrazioni del SOLO SHOW effettuate al Teatro Verdi di Firenze nel marzo del 2009. Il 24 novembre Capossela riprenderà il SOLO SHOW per le ultime repliche di fine anno, proponendolo in una versione differente, calata in una fiabesca cornice invernale.

2010

l 25 gennaio esce in Inghilterra, per la prestigiosa etichetta Nonesuch Records, la raccolta “The Story–Faced Man” . Un traguardo importante questo per Vinicio Capossela, che vede le sue canzoni pubblicate per la prima volta in Inghilterra. L'album viene successivamente pubblicato anche in Irlanda, Stati Uniti , Portogallo, Canada, Olanda e Svizzera.

In occasione dell’uscita di “The Story–Faced Man” ,Vinicio inizia un tour internazionale che parte da Londra per arrivare in America e in Portogallo.

Il 4 marzo Vinicio, ospite dell' Italian Cultural Institute di New York, presenta per la prima volta negli Usa, "La Faccia della Terra" il film diretto Gianfranco Firriolo che viene successivamente pubblicato in Italia il 5 maggio su dvd+libro da Feltrinelli.

Durante l'estate 2010 Vinicio Capossela porta il suo SOLO SHOW all'aperto con quattro date in Italia e sei in Europa (Olanda, Spagna e Austria) attraversando, con un concerto antologico, 20 anni di carriera.

A settembre 2010 Vinicio Capossela inizia, da Ischia, le registrazioni del nuovo disco di inediti in uscita nel 2011. Un’opera sul fato, sul viaggio e il mare come metafora e scenografia del destino umano. Da Omero a Dante, da Melville a Conrad, è un disco che trova ispirazione nella letteratura di tutti i tempi e in cui risuoneranno il mito, le voci di marinai, di profeti e balene.



SOUNDCLOUD


GENRE



LAST EVENTS

VINICIO CAPOSSELA PRESENTA CAN..
PUGLIA - DATE: 06/05/2016 - START: 18.30
PHOTO EVENT NOT PRESENT
VINICIO CAPOSSELA IN CONCERTO ..
PUGLIA - DATE: 13/08/2016 - START: 21.30
PHOTO EVENT NOT PRESENT
VINICIO CAPOSSELA IN CONCERTO..
PUGLIA - DATE: 06/03/2017 - START: 21.30
PHOTO EVENT NOT PRESENT
VINICIO CAPOSSELLA..
PUGLIA - DATE: 07/03/2017 - START: 21.00
PHOTO EVENT NOT PRESENT
OMBRA. CANZONI DELLA CUPA E AL..
CAMPANIA - DATE: 15/03/2017 - START: 21:00
PHOTO EVENT NOT PRESENT
FESTIVAL DELLE VILLE VESUVIANE..
CAMPANIA - DATE: 13/07/2017 - START: 21:00
PHOTO EVENT NOT PRESENT

NEXT EVENTS