ILONA STALLER VIP

Sono nata all'alba, il 26 Novembre (sotto il segno zodiacale del Sagittario), dopo una lunga notte tempestosa, in una clinica povera della mia città Budapest, in Ungheria. La mia mamma si chimava Ilona, come me, ed era una donna piena di vitalità. Il mio vero padre, Staller, ci lasciò quando avevo solo tre anni. Era un uomo attraente, sempre circondato da bellissime donne e mia madre soffriva molto dell'infedeltà del suo compagno. Ero una bambina molto dolce e, a detta degli altri, anche molto bella. Amavo usare i fiocchi nei capelli, mi sembrava di volare via. Abitavamo in un quartiere povero di Pest, in una modesta casa con solo due piccole stanze. Il mio fratellino più piccolo Attila, faceva spesso la pipì sulla testa degli inquillini del piano di sotto. Loro erano sempre arrabbiati con noi, bambini vivaci e dispettosi. Giocavo spesso con le bambole di pannocchie assieme a mia sorella Valeria Laszlo, il mio fratellino, era sempre taciturno. Attila, figlio naturale di Ignazio, mio patrigno, aveva i capelli biondi e gli occhi verde smeraldo. Da subito era entrato nel mio cuore. La mia dolcissima bisnonna, Valeria, qualche volta mi portava con se alla stazione affinchè potessi guardare assieme a lei le partenze dei treni. E mentre accarezzava la mia piccola testolina con le lunghe treccine bionde era solita dirmi: "sei la più bella e dolce bambina del mondo". Quando ero bambina studiavo pianoforte, violino, danza classica e moderna. A quindici anni ero sotto contratto della più grnade agenzia di fotomodelle dell'Ungheria, la M.T.I. e, grazie alla mia bellezza adolescenziale, vinsi anche il titolo di Miss Ungheria. Arrivai in Italia nel '72, mi sposai con un uomo calabrese che aveva 25 anni più di me e dopo qualche mese mi separai. Intanto lavoravo come fotomodella presso le più grandi agenzie di Milano e feci molte campagne pubblicitarie (per Wella in Francia, per lo Champagne Perrier, per la Cirio, per delle case produttrici di binacheria intima, per diverse case di cosmetici e anche per Superga Sport). Facevo molti provini girando con il mio book sotto braccio e il composit delle mie foto e misure (taglia 40/42, altezza 1,67 - 80-56-80, scarpe 37 occhi azzurri). Nel '74 conobbi Berlusconi chi mi invitò con il aereo privato in una delle più belle isole della Grecia...Nel '75 mi trasferii a Roma, la Mecca del cinema, e sognai di diventare una star. Feci una trasmissione di otto puntate su RAIDUE, tra il '79 e l'80 negli studi di Milano dal titolo "C'era due volte", per la regia di Enzo trapani. Cantavo e ballavo vestita solo da veli trasparenti che lasciavano intravedere il mio corpo nudo, avevo dei super abiti come Peter Tosh (il re della reggae music) e cantavo con il mio pitone Pito Pito ballavo con i ballerini gay. Il nome Cicciolina, nacque ufficialmente attraverso un programma radiofonico notturno di Radio Luna dal titolo "Voulez-vous coucher avec moi?". Durante le trasmissioni chiamavo tutti gli ascoltatori "cicciolini", la trasmissione andava in onda a mezzanotte e presto diventò un fenomeno di costume di senza paragoni, seguita da migliaia di fan. Stipulai un contratto con la casa cinematografica americana RCA ed incisi delle canzoni con i validi musicisti Daiano e Angelo Valsilio. Ed io stessa produssi una cinquantina di canzoni per i miei spettacoli. Nel 1980 i miei spettacoli erano sempre più "spinti", mi piaceva trasgredire le regole, volevo cambiare il comune senso del pudore in Italia. Nel 1987 mi candidai nella lista del Partito Radicale e venni eletta con ventimila preferenze. Alla campagna elettorale partecipò anche la mia grande amica Moana. Dal 1987 al 1992 fui deputata del parlamento italiano:portai avanti le battaglie per la libertà sessuale contro ogni censura, per l'amore nelle carceri, per l'informazione sessuale nelle scuole, per l'informazione sull' Aids. Nel 1991 fondai il Partito dell'Amore, di cui divenni presidente. Una nuova formazione politica che doveva raccogliere centomila firme per poter partecipare alla campagna elettorale. Il simbolo del partito era un cuoricino rosa che racchiudeva il mio volto, con il corcifisso sulla fronte. Lasciai tutto ciò in eredità alla mia cara amica Moana e, a seguito della mia gravidanza, rinunciai a fare la campagna elettorale. Nel 1989 conobbi Jeff Koons, artista americano d'arte contemporanea che mi dedicò diverse opere tutt'ora esposte in tutto il mondo nelle più prestigiose gallerie d'arte moderna. Dal nostro amore, nel 1992, nacque Ludwig, un bellissimo bambino che dopo la rottura con Jeff Koons, venne conteso da entrambi i genitori.Ludwig vive con me in Italia, studia nelle scuole italiane e tra le varie materie predilige Scienze. Nel 1997 firmai un contratto per la telenovela brasiliana "Xica da Silva" e girai quindici capitoli per la TV Manchete a Rio de Janeiro. Impersonavo il ruolo di una principessa di nome Ludovica, che visse nel diciottesimo secolo, il tutto girato e ripreso in costume d'epoca. Nel 2002 mi presentai, come indipendente, nelle elezioni politiche nel mio paese in Ungheria, per il seggio di Kobanya (il quartiere povero dove sono nata).Ho fondato la mia agenzia artistica internazionale "Saremo Famosi", che ospita e cerca nuovi talenti ed artisti, in Italia e nel mondo. Ho prodotto un bellissimo book fotografico "Memorie" di 192 pagine, in edizione limitata, che potrete acquistare solo QUI, attraverso il link a MERCHANDISING. Se volete avere maggiori informazioni sulla mia vita e sulla mia carriera, acquistate il mio libro. Vi voglio tanto bene, bacini, bacini, la vostra.......

Cicciolina
Ilona Staller

(tratto dalla biografia del sito ufficiale)



SOUNDCLOUD


GENRE



LAST EVENTS

ALL-IN ILONA STALLER CICCIOLIN..
CAMPANIA - DATE: 27/09/2014 - START: 23:30
PHOTO EVENT PRESENT
CICCIOLINA..
PUGLIA - DATE: 30/05/2015 - START: 23.00
PHOTO EVENT NOT PRESENT

NEXT EVENTS